IL GLOSSARIO DELLA REALTÀ AUMENTATA

Poiché vogliamo che la tua esperienza sia fantastica, abbiamo un flusso di lavoro per ottimizzare il tempo di tutti durante lo sviluppo del tuo progetto di realtà aumentata
A

KIT AR E NUCLEO AR

Queste sono, rispettivamente, le piattaforme di sviluppo AR di Apple e Google. ARKit e ARCore possono essere estesi con caratteristiche che non sono nativamente disponibili in questi framework AR o che vengono con diversi standard di qualità.

AR VISTA RAPIDA

AR Quick Look è la funzione disponibile su smartphone e tablet Apple che permette di proiettare oggetti in realtà aumentata. È ora disponibile per i siti di e-commerce.

ATTIVITÀ

Tutti i materiali, le texture e gli oggetti (2D o 3D) che sono necessari per creare un filtro.

B

ILLUMINAZIONE

Il markup è la tecnica di creazione di una scena composita utilizzando gli aumenti, i trigger o altri elementi.

RINTRACCIAMENTO DEL CORPO

È il riconoscimento del movimento del corpo di un utente per aggiornare un display secondo il punto di vista dell'utente. Il tracciamento del corpo è disponibile su Snapchat.

C

CALCOLI SPAZIALI

Queste sono, rispettivamente, le piattaforme di sviluppo AR di Apple e Google. ARKit e ARCore possono essere estesi con caratteristiche che non sono nativamente disponibili in questi framework AR o che vengono con diversi standard di qualità.

CATTURA

AR Quick Look è la funzione disponibile su smartphone e tablet Apple che permette di proiettare oggetti in realtà aumentata. È ora disponibile per i siti di e-commerce.

CONFIGURATORE 3D

Tutti i materiali, le texture e gli oggetti (2D o 3D) che sono necessari per creare un filtro.

D

DISPOSITIVO

È il dispositivo che mostra l'effetto. Per i filtri sui social network è lo schermo del telefono o del tablet per esempio.

RILEVAZIONE

Si riferisce al riconoscimento di un volto o di un elemento specifico nell'ambiente reale attraverso la fotocamera di uno smartphone o tablet.

E

SCALA DEL MONDO REALE

Una scala del mondo reale ha il vantaggio di poter creare aumenti con una scala coerente che sarà mantenuta quando viene utilizzata su diversi obiettivi.

ESPERIENZA IMMERSIVA

Questo termine è usato nel mondo AR per definire l'esperienza che l'utente avrà. La realtà aumentata rende un'esperienza più vivida e integrata con la realtà. Possiamo anche aggiungere a questo il termine "effetto wow" che simboleggia il lato impressionante e coinvolgente dell'esperienza della realtà aumentata.

TRACCIAMENTO DEGLI OCCHI

Riconoscimento del movimento degli occhi per integrare un'azione o un cambiamento nella scena del filtro.

F

FBX

FBX, FilmBox, è un popolare formato di file 3D ed è ora uno dei principali formati di scambio 3D utilizzati da molti strumenti 3D. FBX è disponibile sia in formato binario che ASCII. Il formato è stato stabilito per garantire l'interoperabilità tra le applicazioni di creazione di contenuti digitali. Molti strumenti sono disponibili per la conversione da/verso il formato FBX.

FILTRO

I filtri di realtà aumentata sono definiti come la tecnologia che sovrappone elementi virtuali attraverso la fotocamera di uno smartphone su un social network. I filtri rientrano in diverse categorie in quanto rappresentano cambiamenti di luminosità, colore e anche esperienze di realtà aumentata su Instagram e Facebook. Il termine "Lens" è usato per i filtri di Snapchat.

G

GAMMIFICA

Questo è il termine usato per classificare i giochi che richiedono la realtà aumentata per funzionare. Il punteggio di un gioco AR può funzionare contando punti, precisione o tempo.

GLB

GLB è la rappresentazione in formato file binario dei modelli 3D memorizzati nel GL Transmission Format (glTF). Le informazioni sui modelli 3D, come la gerarchia dei nodi, le telecamere, i materiali, le animazioni e le mesh, sono presentate in formato binario. Evita anche il problema dell'aumento delle dimensioni dei file che si verifica con glTF. Il formato di file GLB permette dimensioni compatte, caricamento veloce, rappresentazione completa della scena 3D e scalabilità per sviluppi futuri.

GLTF

GlTF (GL Transmission Format) è un formato di file 3D che memorizza le informazioni del modello 3D in formato JSON. L'uso di JSON riduce al minimo sia la dimensione delle risorse 3D che l'elaborazione runtime richiesta per decomprimere e utilizzare tali risorse. È stato adottato per la trasmissione e il caricamento efficiente di scene e modelli 3D da parte delle applicazioni. glTF è stato sviluppato dal Khronos Group 3D Formats Working Group ed è anche descritto come il JPEG del 3D dai suoi creatori.

H

TRACCIAMENTO DELLA TESTA

È il riconoscimento del movimento della testa di un utente per aggiornare un display secondo il punto di vista dell'utente.

I

INIZIATORE DELL'ALLINEAMENTO

L'iniziatore di allineamento è un elemento visivo dell'interfaccia utente che dice all'utente da quale punto di vista l'oggetto può essere riconosciuto e il tracciamento può essere attivato. Questa caratteristica può essere utilizzata per gli oggetti che sono difficili da riconoscere automaticamente (di solito oggetti la cui texture non è chiara o inaffidabile).

LOCALIZZAZIONE ISTANTANEA

La tecnologia di tracking istantaneo permette alle applicazioni di realtà aumentata di sovrapporre contenuti digitali interattivi su superfici reali senza richiedere l'uso di un marcatore predefinito per lanciare l'esperienza di realtà aumentata. Questa realtà aumentata senza marcatori è resa possibile dalla tecnologia SLAM (Simultaneous Localization and Mapping).

INIZIALIZZAZIONE AUTOMATICA

L'inizializzazione automatica è la modalità predefinita per la maggior parte dei software AR per gli obiettivi di immagini e oggetti. Questo è il comportamento più naturale per gli utenti. Quando puntano la telecamera sull'obiettivo, la posizione e l'orientamento vengono rilevati automaticamente. L'inseguimento dell'obiettivo inizia quindi senza soluzione di continuità.

IMMAGINE BERSAGLIO

L'immagine target è un'immagine piatta conosciuta che innesca un'esperienza di realtà aumentata quando viene riconosciuta dalla fotocamera di uno smartphone o di occhiali intelligenti.

STAMPA

Questo indicatore mostra il numero di volte che il filtro è stato visualizzato.

J

JAVASCRIPT

È il linguaggio di scripting usato principalmente nelle pagine web interattive e come tale è una parte essenziale delle applicazioni web.

K

KILOOCTET

Un'unità di misura per la quantità di informazioni usata anche per misurare la capacità di una memoria (simbolo KB). Un kilobyte è uguale a 1.024 byte.

L

STUDIO DELLA LENTE

Lens studio è lo strumento di Snapchat per creare, pubblicare e condividere lenti (filtri Snapchat).

LETTORE OTTICO DI CARATTERI

L'OCR è la conversione elettronica di immagini di testo scritto a mano o stampato in testo codificato dalla macchina.

VETRI AR

Gli occhiali per la realtà aumentata sono per il momento riservati all'uso professionale. Il suo prezzo è ancora troppo alto per essere accessibile agli individui, ma con lo sviluppo della tecnologia, gli occhiali AR potrebbero presto essere disponibili al pubblico.

M

MEGAOCTET

Un'unità di misura per la quantità di informazioni usata anche per misurare la capacità di una memoria (simbolo MB).

MODELLI DI OGGETTI 3D

I modelli 3D degli oggetti sono una grande fonte di informazioni, che possono essere utilizzate come riferimento per riconoscere e tracciare un oggetto per esperienze di realtà aumentata. L'ampia varietà di modelli 3D sul mercato oggi spazia da accurati dati CAD/CAM per la produzione ad asset runtime definiti in FBX glTF o altri.

N

NFT

La tecnologia NFT è una nuova opzione tecnologica disponibile nel progetto open source Jsartoolkit5. Si tratta di una tecnologia senza marcatori che permette il tracciamento di qualsiasi (o quasi) immagine. Le tecnologie markerless permettono una maggiore libertà per le applicazioni di realtà aumentata.

O

OBJ

I file OBJ sono utilizzati dall'applicazione Advanced Visualizer di Wavefront per definire e memorizzare oggetti geometrici. La trasmissione avanti e indietro dei dati geometrici è resa possibile dai file OBJ. Il formato OBJ supporta sia la geometria poligonale (punti, linee, vertici di texture, facce) che quella a forma libera (curve e superfici).

OCCLUDENTI

Gli occlusori rendono gli effetti AR più realistici nascondendo elementi che sarebbero nascosti nella vita reale. Sono particolarmente utili quando gli oggetti 3D sono posizionati sul viso di una persona.

OGGETTO BERSAGLIO

Gli oggetti possono essere usati come bersagli per innescare l'esperienza AR quando vengono identificati dalla telecamera. L'obiettivo è una mappa precedentemente registrata dell'oggetto. Gli obiettivi degli oggetti possono essere creati in due modi diversi: immagini o modelli 3D come metodi di input.

APERTURA

Questo è l'indicatore che determina il numero di volte che l'effetto è stato aperto.

P

CONDIVISIONE

Questo è il numero di volte che il filtro è stato usato e poi inviato agli utenti sui social network.

IMBALLAGGIO IMMERSIVO

Questo è il termine usato per definire un'esperienza che un consumatore può avere grazie alla realtà aumentata. Consiste nel creare un'animazione di realtà aumentata attraverso il riconoscimento e il tracciamento di un'immagine che appare su un imballaggio.

Q

QR CODE

Il codice QR è un tipo di codice a barre composto da moduli neri disposti in un quadrato con uno sfondo bianco. La disposizione di questi punti definisce le informazioni contenute nel codice. Nella realtà aumentata, viene utilizzato per fornire informazioni a uno smartphone sulla proiezione di un effetto di realtà aumentata. Oggi un codice QR può essere personalizzato con diversi colori o disegni.

R

REALTÀ ASSISTITA

La realtà assistita è una rappresentazione non immersiva di vari elementi (per esempio testo, diagrammi, immagini, semplici video). Considerata un'esperienza nella gamma della realtà aumentata, l'AR è spesso fornita attraverso hardware indossabile e viene utilizzata per migliorare la consapevolezza personale in determinate situazioni o scene.

REALTÀ AUMENTATA

Una tecnologia che utilizza il software per sovrapporre varie forme di contenuto digitale - come video, foto, modelli 3D e altri - sull'ambiente reale, immagini predefinite o obiettivi di oggetti. La realtà aumentata si ottiene utilizzando la fotocamera e i sensori del dispositivo.

REALTÀ ESTESA

La realtà estesa è un termine ombrello che copre tutti gli ambienti generati dal computer, sia che siano sovrapposti al mondo fisico o che creino esperienze immersive per l'utente. XR include AR, VR e qualsiasi altra tecnologia emergente

REALTÀ VIRTUALE

La realtà virtuale è l'insieme delle esperienze virtuali chiamate immersive. Questo è possibile grazie a contenuti del mondo reale, contenuti digitali o entrambi allo stesso tempo. Queste esperienze sono ancora possibili solo con una cuffia VR o un accessorio simile.

RICONOSCIMENTO

Il riconoscimento descrive il processo di localizzazione di un'immagine o di un oggetto nel mirino della fotocamera. Ai fini della realtà aumentata, non è sufficiente identificare l'oggetto o il bounding box dell'oggetto. Anche la posizione e l'orientamento dell'oggetto devono essere rilevati con precisione. Il riconoscimento serve come punto di partenza per seguire l'oggetto in tempo reale.

RICONOSCIMENTO DELLA SCENA

Il motore di riconoscimento degli oggetti è utilizzato per riconoscere e tracciare le strutture più grandi degli oggetti delle dimensioni di un tavolo. Questo si riflette nel nome del riconoscimento della scena. Questa caratteristica è ideale per esperienze di realtà aumentata che utilizzano stanze, facciate di edifici e piazze come obiettivi.

RICONOSCIMENTO E TRACCIAMENTO DELL'IMMAGINE DI DESTINAZIONE

Questa funzione riconosce e traccia le immagini conosciute (singole o multiple) per innescare esperienze di realtà aumentata. Le immagini appropriate possono essere trovate sulle confezioni dei prodotti, sui libri, sulle riviste, all'aperto, sui dipinti e su altri obiettivi 2D. Questo processo può essere usato per creare un packaging immersivo, per esempio.

RICONOSCIMENTO E TRACCIAMENTO DEGLI OGGETTI

Questa caratteristica permette di riconoscere e tracciare oggetti arbitrari per esperienze di realtà aumentata. Il riconoscimento e il tracciamento degli oggetti permette agli utenti di rilevare oggetti e intere scene che sono state precedentemente definite. Il riconoscimento è ottimale per gli oggetti che hanno un numero limitato di parti mutevoli/dinamiche.

S

SDK

Un kit di sviluppo software, abbreviato in SDK, è un insieme di strumenti e informazioni che rende facile o possibile per gli sviluppatori sviluppare programmi in un linguaggio di programmazione specifico, o per una data piattaforma di destinazione o applicazione.

SLAM

Questa è l'abbreviazione di Simultaneous Localization and Mapping technology. SLAM è una tecnologia che la computer vision/smartphone utilizza per ricevere informazioni visive dal mondo reale (di solito sotto forma di punti tracciati). I dispositivi utilizzano poi questi dati visivi per capire e interagire in modo adattivo con l'ambiente.

MACCHINA FOTOGRAFICA A SCATTO

Questo è il software proposto da Snapchat che permette di utilizzare i filtri dell'applicazione con la webcam del suo computer. Il software non richiede alcuna registrazione e permette a tutti di godere dei filtri Snapchat. Snap Camera si interfaccia anche con software di streaming come Twitch.

RILEVAMENTO DELLA POSIZIONE

Il tracking posizionale è il processo di tracciamento continuo della posizione e dell'orientamento del dispositivo da parte del dispositivo stesso. A volte è chiamato World Tracking (Apple), Motion Tracking (Google), Head Tracking (cuffie VR) o Instant Tracking (Wikitude Professional Edition).

SCINTILLA AR

Uno strumento fornito da Facebook per creare filtri di realtà aumentata per Instagram e Facebook.

HUB SPARK AR

Piattaforma per gestire la pubblicazione di filtri Instagram e Facebook e analizzare gli indicatori dei filtri.

SOVRAPPOSIZIONE DI REALTÀ AUMENTATA

La sovrapposizione si verifica quando formati come immagini, video o 3D sono sovrapposti a un'immagine o a un oggetto di destinazione.

T

TARGET

Un'immagine target e i dati associati sono utilizzati dal tracker per riconoscere un'immagine.

TEXTURE

Una texture è un'immagine che definisce l'aspetto di un oggetto utilizzato in un filtro.

TRACKING

L'esperienza di realtà aumentata ha bisogno di "capire e tracciare" il posizionamento di un oggetto specifico nel mondo reale al fine di incorporare il contenuto. Questo processo è comunemente chiamato "tracking". Idealmente, il tracciamento è fatto in tempo reale (almeno ogni 33ms) in modo che l'oggetto sia tracciato con alta precisione. Ci sono molti tracker disponibili oggi, sia che traccino un volto, mani, dita, immagini o un oggetto.

V

PROVA VIRTUALE

È l'esperienza virtuale che un utente di Internet può avere su un sito commerciale. Grazie alla realtà aumentata, possono provare i prodotti direttamente a casa con il loro smartphone o tablet.

ACRONIMI

AR : Realtà aumentata

VR : Realtà virtuale

XR : Realtà estesa

SDK : Kit di sviluppo software

OBJ : File oggetto

FBX : FilmBox

USDZ : Descrizione universale della scena ZIP

GLTF : Formato di trasmissione GL

SLAM : Tecnologia di localizzazione e mappatura simultanea

CAD : Progettazione assistita dal computer

FAO : Produzione assistita da computer

OCR : Lettore ottico di caratteri

NFT : Tracciamento di caratteristiche naturali

Ko : Kilobyte

Mo : Megabyte