INTEGRAZIONE WEB AR: DAI VITA AI TUOI PRODOTTI

Con Web AR, offrite ai vostri clienti la possibilità di integrare i prodotti nel loro ambiente senza attrito.

CONFIGURATORE 3D

DAI AI TUOI CLIENTI IL POTERE DI PERSONALIZZARE I TUOI PRODOTTI

Aggiungi un configuratore al tuo sito di e-commerce. Questo permetterà ai futuri acquirenti di vedere i prodotti da tutte le angolazioni. Il configuratore 3D integra uno strumento di personalizzazione che permette agli utenti di cambiare i colori, indicare le dimensioni, aggiungere o togliere elementi, ecc.

COMPETENZA COMPLETA

Integriamo un configuratore 3D direttamente nel tuo sito web tramite un piccolo pezzo di script. L'utente può quindi personalizzare il suo prodotto come vuole e visualizzarlo in realtà aumentata tramite Web AR (senza dover scaricare un'applicazione). 

I file 3D (USDZ E GLB) sono ospitati sui nostri server in modo da non influenzare il SEO del tuo sito web.

WEB AR

INTEGRARE I VOSTRI PRODOTTI NEL MONDO REALE

Web AR permette di visualizzare qualsiasi prodotto nell'ambiente dell'utente, è un nuovo modo di consumare, d'ora in poi gli utenti possono testare il prodotto direttamente nel loro ambiente e non sono più obbligati ad andare negli showroom.

AUMENTARE LA CONVERSIONE DI 30%

Sulla versione mobile del configuratore 3D. Basta cliccare sul pulsante in alto a destra del prodotto 'AR' per avere il prodotto visualizzato in realtà aumentata senza bisogno di scaricare alcuna applicazione. 

La nostra tecnologia utilizza l'AR Kit (Apple) e l'AR Core (Android) per visualizzare il prodotto. Integriamo uno script di codice breve nel sito web del nostro cliente che permette questa tecnologia.

FAQ

TUTTO SUL WEB AR

Web AR si riferisce all'inserimento di immagini generate al computer in 2D o 3D su immagini del mondo reale in tempo reale direttamente su un sito web. Questo tipo di esperienza è accessibile direttamente attraverso il browser web piuttosto che attraverso un'applicazione. Quindi puoi accedervi da Google chrome, Safari o Mozilla Firefox. Questa tecnologia permette il caricamento dal vivo senza che l'utente debba passare attraverso un'applicazione per cellulari o tablet. Accessibile al maggior numero di persone, questo tipo di esperienza è distribuita grazie a due sistemi AR Kit (iOS) e AR Core (Android). Utilizza WebGL, WebVR, WebRTC. Attraverso questo l'utente può immergersi in scene che includono animazioni, video, modelli 3D e tutto in modo interattivo. WebAR supporta anche il rilevamento delle immagini. In breve, abbatte le barriere e rende la realtà aumentata accessibile da un codice QR o un link.

L'AR ha aperto il campo delle possibilità ed è già presente nella vita quotidiana di molti di noi. Molte applicazioni lo usano e noi lo usiamo senza nemmeno rendercene conto. Questo è il caso di Instagram e Snapchat tramite filtri ed effetti ma anche in applicazioni come IKEA place o LEGO. Tuttavia, queste applicazioni sono molto pesanti da caricare e richiedono molte azioni. La Web AR si oppone a questo offrendo esperienze semplici ma accessibili con il minimo ostacolo possibile. Inoltre, possiamo già cercare su Google (un leone per esempio) e avere accesso diretto a un modello 3D animato di fronte a noi. I casi d'uso sono più ampi: commercio elettronico, ricerca, salute, educazione, affari e intrattenimento. Per esempio, ora puoi provare un paio di occhiali e cambiare direttamente il colore per vedere quello che ti sta meglio. Puoi anche mettere un'auto davanti a te se non ce l'hai in stock nella tua concessionaria. È possibile rappresentare direttamente le parti del corpo e mostrare la loro funzione in un overlay per gli studenti di medicina. Un altro esempio, e non il meno importante, è il gioco. Grazie al web AR sarete in grado di giocare interagendo con elementi della vita reale direttamente dal vostro smartphone.

ARCore si riferisce al framework AR per Android, mentre ARKit è lo stesso per iOS di Apple. Questi framework permettono agli sviluppatori di sfruttare gli strumenti AR più avanzati per abilitare l'esperienza più immersiva e realistica possibile. Quindi è attraverso questi strumenti che gli sviluppatori possono aggiungere cose come il motion tracking e simili. Questo permette ai dispositivi di capire meglio la loro relazione con l'ambiente. Allo stesso modo, strumenti come ARCore e ARKit permettono ai telefoni di apprezzare le dimensioni e la posizione di cose come tavoli e sedie, per una sensazione più realistica in qualsiasi ambiente. Per ottenere questo, ARCore & ARkit utilizzano i vari sensori dello smartphone per rilevare le superfici orizzontali, ma anche per tenere conto dei movimenti del telefono, e stimare la luce che entra nella stanza in modo che gli oggetti virtuali possano essere illuminati realisticamente in base all'ambiente.

Entrambe le tecnologie utilizzano le seguenti caratteristiche per integrare il contenuto virtuale nel mondo reale:

  • Motion tracking - per tracciare la posizione nel mondo reale.
  • Comprendere l'ambiente (dimensioni, posizioni, angoli, forme, punti e piano)
  • Stima della luce - per rilevare informazioni sull'illuminazione.

 

Tuttavia, ci sono differenze tra ARKit e ARCore:

L'SDK di Google traccia più punti e caratteristiche, ma ARKit rileva le superfici orizzontali e verticali più accuratamente di ARCore. Anche gli ultimi aggiornamenti hanno dato ad ARKit diversi vantaggi (People Occlusion, Motion Capture, fotocamera anteriore e posteriore simultanea, tracciamento di volti multipli, sessioni collaborative)

8th Wall è una delle soluzioni web AR leader sul mercato. 8th Wall fornisce strumenti di sviluppo per creare e distribuire esperienze di realtà aumentata basate sul web per agenzie, marchi e creatori di contenuti. Attraverso il suo editor, 8th Wall offre potenti caratteristiche come il tracciamento del mondo, gli effetti del viso e il riconoscimento delle immagini. Questi sono distribuiti sul web, senza che gli utenti debbano scaricare un'applicazione. L'8th Wall Framework utilizza librerie JavaScript e WebGL e supporta i framework 3D più popolari tra cui A-Frame, three.js, babylon.js, Amazon Sumerian e Play Canvas. Il numero di possibilità su 8th Wall è infinito e permette la creazione di esperienze complesse e approfondite come giochi, o opere d'arte AR. 8th Wall ha anche recentemente lanciato la tecnologia Curved Image Target, che dà agli sviluppatori nuovi strumenti per portare in vita superfici curve come tazze, lattine e molti altri oggetti con la realtà aumentata basata sul web.

Quando si crea un effetto di realtà aumentata sul web, ci sono diversi componenti che entrano nella stima del prezzo. Per esempio, è importante sapere se l'esperienza includerà disegni 3D o 2D, animazioni, particelle, un picker, azioni speciali o qualsiasi altro elemento. Questo permette di dare una stima accurata. Tuttavia, è possibile dare diversi prezzi e gamme a seconda del tipo di effetto:

  • Semplice integrazione di prodotti 3D -> tra 500€ e 5000€.
  • Animazione del viso (8° muro) -> tra 2000€ e 30 000€.
  • Giochi AR (8° muro) -> tra 5000€ e 50 000€.
  • Riconoscimento delle immagini -> tra 4000€ e 50 000€.
  • Montaggio in tempo reale di occhiali o accessori -> tra 1500€ e 35 000€.
  • Effetti di colore/artistici/illuminazione -> tra 1500€ e 20 000€.
  • Make-up -> tra 2500€ e 30 000€.

Oltre a questa parte di produzione, c'è una quota di abbonamento sull'8° muro tra 1250$ e 5000$ a seconda del numero di visualizzazioni. Possono essere applicate anche delle spese di manutenzione. Queste cifre sono approssimative e possono variare a seconda del progetto, della scadenza e delle risorse fornite. Per maggiori dettagli, visitate il nostro Prezzi e tariffe

Anche se offre più possibilità agli utenti di smartphone, le esperienze WebAR hanno caratteristiche piuttosto limitate. Le prestazioni di AR sono semplicemente migliori sulle applicazioni. Tuttavia, la limitazione della memoria della pagina web che visualizza un'immagine AR è uno degli ostacoli al miglioramento delle prestazioni dell'AR basata sul web. Inoltre, la funzionalità è anche più limitata di quella dell'AR basata sulle app. Per esempio, sarà più difficile posizionare oggetti sul muro o fare misurazioni. Rispetto al processo di sviluppo dell'AR basato su applicazioni, durante la creazione dell'esperienza WebAR, gli sviluppatori non possono accedere a tutte le capacità e caratteristiche dei dispositivi per cui la stanno progettando. Pertanto, possono lavorare solo con la funzionalità di base. Un altro fattore che può influenzare la qualità dell'esperienza è la velocità di internet: deve essere il più veloce possibile e funzionare senza interruzioni, poiché l'AR basata su browser richiede una connessione costante a internet. Tuttavia, sembra che con l'arrivo del 5G, questo problema non sarà più un problema.

Web AR ti permette di mostrare e vendere i tuoi prodotti usando il 3D e la realtà aumentata. Con questo tipo di mezzo, puoi offrire un'esperienza completamente nuova ai tuoi clienti. Possono personalizzare i vostri prodotti, vederli da ogni angolazione possibile e, con un solo clic, possono visualizzare il prodotto nel loro ambiente con un realismo mozzafiato che porta l'effetto wow! Questo dà loro la possibilità di rispondere alle loro domande:

"Questi mobili entreranno nel nostro soggiorno?

"Questo colore sarà adatto all'interno della nostra stanza?

"Com'è l'interno di questa nuova auto?"

Sono domande a cui i clienti possono rispondere per prendere una decisione d'acquisto migliore, aumentando le vendite di almeno 50 %. Questi sforzi aiutano anche l'ambiente riducendo i tassi di ritorno e la logistica nel processo.

Filtermaker genera automaticamente snippet scriptati (piccoli frammenti di codice) che contengono informazioni e variabili sui tuoi prodotti. I file sono visualizzati nei formati USDZ e GLB compatibili con tutti i browser. Sono visibili sulla tua pagina come WebAR e configuratore/visualizzatore 3D. Queste caratteristiche possono essere aggiunte alla tua pagina prodotto in pochi secondi. Quindi, se avete bisogno di prodotti da esporre in AR su una parete, sul pavimento o in uno spazio aperto, vi forniamo il codice giusto per la vostra esperienza.

Per visualizzare i modelli 3D su un sito web, la tecnologia più comune è un iFrame. Questo è un frame che carica una pagina all'interno di un'altra pagina. 

Al giorno d'oggi, i robot di Google che controllano i siti sono abbastanza intelligenti da capire che ciò che si trova all'interno del frame non è associato al sito web ed è di proprietà di un altro sito. Così, considerano che il contenuto appartiene al proprietario del configuratore e/o visualizzatore e non al webmaster. I modelli 3D non hanno quindi un impatto negativo sul caricamento e sul SEO di un sito web, anzi, il contrario. 

La visualizzazione 3D dei prodotti permette agli utenti di scoprirli da ogni angolo. È possibile zoomare per uno sguardo più da vicino e vedere ogni dettaglio. In media, i futuri clienti interagiscono con un configuratore 3D per più di 20 secondi, e più di 30 % di loro lo fanno per più di 30 secondi. Questo alto livello di interattività non solo aumenta il tempo trascorso sul modello, ma anche il tempo trascorso sul sito, fino a 200%.

In conclusione, ogni secondo in più trascorso su una pagina di un sito web riduce la frequenza di rimbalzo, cioè la percentuale di visitatori che lasciano il sito senza passare ad altre pagine. Agli occhi di Google, questo tipo di dati significa che il contenuto è molto rilevante e quindi implica una migliore referenziazione.

L'implementazione di un configuratore porta a migliori risultati in termini di vendite ed è un argomento innegabile per i consumatori alla ricerca del prodotto più adatto a loro. Per rispondere alle loro aspettative e condurli a una scelta sempre più precisa, sono state sviluppate diverse funzionalità nei configuratori. Questi includono, in particolare

  • La scelta del colore
  • La scelta del modello 3D (e le sue varianti)
  • L'aggiunta di opzioni personalizzabili
  • Aggiunta di testo e caratteristiche relative a una certa parte del gioco
  • Link a una pagina esterna
  • Un'esportazione delle opzioni scelte (colori, modello) in PDF
  • Salvare la configurazione nella tua galleria
  • Un modulo che porta a un'interfaccia di pagamento (come Apple pay)

 

Oltre a questo, i modelli possono rispondere alle azioni tramite gesti come i clic e i tocchi sullo schermo. Queste azioni possono innescare animazioni visive (particelle, apparizioni, ecc.) ma anche animazioni fisiche (apertura della porta di un veicolo). Ognuna di queste azioni è personalizzabile e dipende dal modello e dall'esperienza stessa.

Quick Look è una funzione innovativa che Apple ha lanciato nel 2018. Questo strumento permette agli e-tailer di mostrare un'anteprima dei loro prodotti in realtà aumentata. Il marchio Apple ha poi lanciato una nuova funzione del suo strumento di realtà aumentata (AR) Quick Look all'inizio del 2020. Ora, ogni utente di iPhone e iPad può fare acquisti online e godere di un'anteprima in realtà aumentata dei loro futuri acquisti per vedere se si adattano bene all'ambiente circostante. Dopo questo processo, sono invitati a cliccare su un pulsante nella parte inferiore del loro schermo. Questo pulsante, se il suo metodo di pagamento è registrato, gli permette di convalidare il suo acquisto e pagare l'importo indicato. Questo facilita il processo di acquisto e riduce il numero di azioni necessarie dalla scoperta del prodotto all'acquisto. Il pulsante è personalizzabile e può essere utilizzato per una varietà di scopi. Può anche essere utilizzato per aggiungere una chat dal vivo in modo che i clienti possano fare qualsiasi domanda su un prodotto direttamente al personale di vendita.