PREZZI E TARIFFE PER FILTRI INSTAGRAM, SNAPCHAT, FACEBOOK E TIKTOK

Come vengono calcolati i prezzi dei filtri sui social network?

I prezzi dei filtri sui social network (Instagram, Snapchat, Facebook o Tiktok) dipendono da vari fattori e dalle persone che userete. A seconda delle vostre esigenze, i prezzi possono variare da 400€ à 20 000€.

In generale, bisogna capire che il prezzo della produzione di filtri ed effetti sulle reti sociali corrisponde al tempo-uomo. Naturalmente, alcune agenzie si fanno pagare in base all'impatto delle campagne per il marchio, il che può anche far fluttuare il prezzo delle campagne.

In questa pagina troverai tutti gli elementi che possono far fluttuare i prezzi dei filtri di realtà aumentata.

#1 CREAZIONE DI ATTIVITÀ

Per creare un filtro sui social network, sarà necessario creare elementi grafici che saranno poi integrati nella realtà aumentata tramite Spark AR (per Instagram e Facebook) o Lens Studio (per Snapchat). A seconda della campagna, le risorse sono a volte fornite dai marchi o a volte devono essere create. Ci sono due tipi di elementi grafici possibili per i filtri di Instagram o Snapchat. Gli elementi 2D (beni 2D) e gli elementi 3D (beni 3D). 

Gli elementi 3D permettono una resa più qualitativa nell'effetto di realtà aumentata, ma bisogna tener conto che la dimensione dei filtri è limitata dalle piattaforme. Su Instagram e Facebook, i filtri sono limitati a 4MB e su Snapchat a 8MB.

I prezzi per la creazione di beni possono variare da 100 a 10.000 euro. 

2D ASSET

Nel caso in cui i marchi non forniscano gli asset, bisogna creare gli asset 2D. Ci sono diversi tipi di elementi grafici 2D. 

Può essere una collezione, ispirata alla carta grafica del marchio, l'obiettivo della campagna, ecc. E ci può essere anche l'illustrazione (da zero). Come per tutti i lavori creativi, l'illustrazione che viene creata per il filtro può avere tariffe diverse a seconda di chi disegnerà gli elementi. (la loro esperienza, anzianità, creazioni, ecc. Per esempio, se il marchio desidera utilizzare le illustrazioni al di fuori del filtro di Instagram, il prezzo può essere più alto. Nella creazione di asset 2D, si deve tener conto anche del pensiero grafico (questo è dettagliato nella parte 4: altri fattori)

3D ASSET

Per avere dei rendering qualitativi è generalmente importante creare dei filtri che integrino elementi 3D. Questi sono poi integrati nell'ambiente dell'utente dell'effetto o su di lui (il suo viso, i piedi, il corpo, la mano). La creazione di risorse 3D ha due passi principali e passi opzionali. Il primo passo è quello di creare la struttura del modello 3D, chiamato anche lo scheletro o il Rig. Per poterli integrare nei filtri sui social network, devono essere creati in low poly (pochi poligoni), il che permette di essere più piccoli e di essere integrati in Spark AR o Lens Studio. Poi la fase di texturing è importante. Questo corrisponde all'elemento che sarà integrato sulla struttura per darle la resa finale. Generalmente, le texture sono anche compresse per essere integrate nei filtri. 

Ci sono anche altri elementi che possono variare il prezzo degli elementi 3D. Per esempio, è possibile integrare la fisica nei modelli 3D per migliorare il realismo quando l'utente si muove. O Blend Shape, che permette al modello 3D di reagire ai movimenti degli occhi, della bocca, ecc. Questo è spesso usato quando il volto di un personaggio 3D deve essere integrato nella testa dell'utente e fatto reagire ai movimenti.

#2 INTEGRAZIONE E OTTIMIZZAZIONE AR

Una volta creati gli elementi grafici (asset2D & 3D), devono poi essere integrati nel software di realtà aumentata per creare i filtri sui social network. Le caratteristiche degli asset definiranno come integrare gli elementi e adattarli in modo che la scena sia esteticamente piacevole e coerente con la meccanica. 

Il numero di elementi in cui le proprietà dovranno essere definite e gli aggiustamenti necessari faranno fluttuare i prezzi. 

I prezzi possono variare da 200€ a 7000€. 

SCELTA DELLA SCENA

La scelta della scena sarà il primo elemento determinante nella creazione del suo filtro. Questa è la fase in cui si determina se la scena sarà sulla fotocamera anteriore o su quella posteriore dello smartphone (o entrambe). Inoltre, è necessario determinare quali elementi saranno tracciati per integrare le risorse create in precedenza. Su tutte le piattaforme, l'algoritmo è in grado di riconoscere il volto dell'utente, gli elementi del volto e di segmentare tra ciò che è una persona e ciò che non lo è (lo sfondo). 

Alcune piattaforme hanno delle specificità sul loro algoritmo di riconoscimento. Per esempio, su Snapchat è possibile tracciare le mani o i piedi dell'utente. Dal 2021, è anche possibile riconoscere gli edifici (oggetto World). O i monumenti sono già riconosciuti dall'algoritmo (Torre Eiffel e Arco di Trionfo in Francia) o è possibile addestrare l'algoritmo su Lens Studio per riconoscere gli edifici desiderati. 

Su Facebook è possibile riconoscere le mani dell'utente, una caratteristica che non è ancora disponibile su Instagram.

PROPRIETÀ

Quando si integrano elementi grafici 2D o 3D, bisogna poi dare loro delle caratteristiche che permettano di soddisfare l'estetica desiderata. Tutti gli sviluppatori conoscono il problema di avere rendering diversi tra i software di progettazione o modellazione e quelli di realtà aumentata. 

La definizione di queste caratteristiche potrà giocare sui colori e le texture all'interno dei materiali. Definite la mappa delle normali (profondità degli elementi 3D), l'opacità, i ritocchi e le riflessioni.

La gestione delle luci è anche fatta in questa fase, è un punto determinante per visualizzare gli elementi in 3D. La definizione di tutte queste proprietà farà fluttuare il prezzo del filtro sui social network.

OTTIMIZZAZIONE

Una volta integrati gli elementi, selezionate le scene e definite le proprietà, tutti gli elementi devono essere ottimizzati. Per esempio, le texture saranno nuovamente compresse dal software di realtà aumentata. I suoni devono essere in un formato specifico (m4A, 44100 Hertz). 

Per i filtri sulle reti sociali, è anche necessario adattare i filtri a tutti gli OS possibili. I telefoni hanno diversi formati e caratteristiche.

#3 CREARE INTERAZIONI

Per rendere dinamico un filtro, è necessario creare delle interazioni quando l'utente prova l'effetto. Ci sono una moltitudine di interazioni ed ecco alcuni esempi: sbattere le palpebre, aprire la bocca, toccare lo schermo, muovere la testa, sorridere ecc... Tutte queste interazioni permettono di innescare un'azione specifica nel filtro come far apparire un oggetto o attivare il passo successivo del filtro.

Il prezzo di un filtro può quindi fluttuare a seconda della complessità dell'interazione, ma anche del numero di interazioni possibili. 

#4 ALTRI FATTORI

Ci sono altri fattori che possono far variare il prezzo dei tuoi filtri Instagram, Facebook, Snapchat o Tiktok. Questo può essere legato al progresso del tuo progetto, al tuo progetto stesso, ma anche alle persone con cui lavorerai per produrre il tuo effetto AR.

LE SCADENZE

Aneddoticamente, molte richieste di fare filtri sui social network hanno scadenze abbastanza brevi (1-2 settimane). 

È importante sapere che un'agenzia definisce un calendario per i creativi e gli sviluppatori per ottimizzare la gestione del progetto. Alcune di queste richieste dovranno a volte modificare il programma di gestione del progetto previsto e naturalmente aumentare il prezzo del vostro filtro di realtà aumentata.

GESTIONE DEL PROGETTO

Per ogni progetto di realtà aumentata, ci sarà un retroprogetto per organizzare i viaggi di andata e ritorno tra le agenzie e i clienti. Alcune agenzie (non è il nostro caso) limitano il numero di viaggi di andata e ritorno e quindi fanno pagare le ottimizzazioni. 

Ecco perché è importante definire le specifiche con il cliente in anticipo, con mockup 2D che dettagliano l'intero storyboard. Questo ci permette di evitare di aumentare le tariffe durante il servizio.

PENSIERO CREATIVO

Il pensiero creativo è il processo di  Il cliente ha un obiettivo di comunicazione, ma nessun metodo concreto per raggiungerlo. Il ruolo delle agenzie è quello di pensare, creare mockup e pensare in parallelo al piano di comunicazione che permetterà al filtro di essere promosso sui social network. Alcune agenzie si fanno pagare per i mockup, ma noi di Filter Maker creiamo i tuoi mockup gratuitamente.

PERSONE DI CONTATTO

Per fare un filtro instagram, si può passare attraverso diverse persone: 

- Fai da te: il più economico, ma richiede molto tempo per imparare a creare filtri complessi.

- Freelance: Sono pochi, le loro tariffe sono tra i 200 e i 1000€ al giorno. 

- Agenzie di realtà aumentata: Le tariffe sono più alte di quelle delle agenzie indipendenti, ma le agenzie vi accompagneranno dall'idea alla produzione del piano di comunicazione, dei rapporti settimanali, ecc.

RIFERIMENTI

FAQ

SAPERNE DI PIÙ SUI FILTRI NEI SOCIAL NETWORK

Come spiegato in precedenza, sono molti i fattori che fanno variare il costo della creazione di un filtro sui social network. Infatti, può dipendere dagli asset forniti o meno dall'azienda, dalla complessità del meccanismo di filtraggio o degli elementi da integrare (2D o 3D), nonché dal social network su cui l'effetto deve essere pubblicato.
Inoltre, le scadenze brevi richiedono un'organizzazione diversa per i nostri team e questo può far variare il prezzo di un filtro Instagram, Snapchat o TikTok.

Infatti, il software per la creazione dei filtri è diverso a seconda del social network. Alcuni richiedono più tempo di altri per creare un filtro e quindi i nostri team devono dedicarvi più tempo. Inoltre, il meccanismo di un filtro può richiedere una codifica diversa a seconda che l'effetto venga pubblicato su Instagram, Snapchat o TikTok.

Tramite un'agenzia come Filter Maker sarà difficile ottenere un filtro a meno di $500. Le agenzie si fanno pagare per il tempo dedicato all'uomo e i filtri di Instagram, Snapchat o TikTok spesso richiedono molto tempo per essere creati e competenze specifiche. Abbiamo anche creato una piattaforma (Lookaar) per creare automaticamente un filtro. I prezzi partono da $19.

Il prezzo di un ruota del filtro dipenderà dalle animazioni da integrare. In genere il prezzo è compreso tra $1000 per un semplice filtro roulette e può arrivare a 5000$ se dobbiamo integrare delle animazioni.

Purtroppo no, ogni social network utilizza software di realtà aumentata diversi. Su Instagram il software per creare filtri è Spark AR, su Snapchat il software per le lenti è Lens Studio e su TikTok il software per i filtri è Effect House. Quindi i filtri non possono essere duplicati tra i vari social network. Quindi il team responsabile del filtro dovrà sviluppare l'effetto due volte nei diversi software.