Ariel AI: il nuovo investimento di Snapchat

ariel-filtermaker-snapchat

Contenuto

Introduzione:

Snapchat, noto per il suo principio di condivisione di foto e video effimeri, ha visto sempre più servizi di realtà aumentata offerti attraverso le sue Lens.

Dopo aver annunciato la creazione di un fondo di 3,5 milioni di dollari lo scorso dicembre, e averne dedicato una parte significativa alla loro conferenza Snap partner summit class 2020, l'azienda è ora in procinto di stabilire un nuovo fondo.

Snapchat continua a costruire su questo slancio acquisendo una start-up britannica specializzata in intelligenza artificiale, ma anche rinomata per la sua padronanza della realtà aumentata.

Ariel AI e il suo know-how nella realtà aumentata ideale per lo sviluppo di Snapchat

Nel dicembre 2020, è arrivata la notizia che la casa madre sta comprando ufficialmente la società Ariel AI, che è stata concepita nel 2018 da una persona di Facebook e un'altra di Google.

La loro padronanza dell'intelligenza artificiale li ha resi una forza da non sottovalutare e ha permesso loro di avere rapidamente più di un milione di dollari in fondi di investimento.
Questo è stato un buon inizio, permettendo al social network di interessarsi a questa start-up, che si adattava perfettamente alla crescente domanda di Snapchat per la realtà aumentata.
La loro specialità è l'intelligenza artificiale, chiamata anche computer vision, che è ampiamente utilizzata per la realtà aumentata.
Inoltre, gli ingegneri del loro team stanno anche lavorando su un processo per ricostruire una persona in tempo reale in un modello 3D.

Questa tecnologia può essere utilizzata per prove di abbigliamento virtuale o giochi immersivi, per esempio.
In effetti, questo è ciò che Snapchat vuole ottenere, dato che l'app sottolinea il suo sviluppo per le generazioni future per essere "alimentato dalla percezione e ricostruzione umana 3D in tempo reale e pixel-perfetta".
Nel fare questo investimento, Snap ha deciso di "concentrarsi sulla costruzione di mesh 3D su mobile in modo veloce ed efficiente con un caso d'uso di realtà aumentata".


L'idea alla base di questa collaborazione è quella di contribuire allo sviluppo di Snapchat grazie a una tecnologia che è già presente nell'applicazione, ma che deve essere migliorata per i futuri utenti.

Snapchat scommette sulla realtà aumentata con vari progetti

Dopo aver stabilito diversi budget negli ultimi anni, Snapchat ha triplicato il suo budget iniziale a questo scopo per concentrarsi su questa tecnologia all'avanguardia.
La realtà aumentata è stata inizialmente distribuita su lenti con filtri contenenti elementi 3D. Snap ha deciso di rilasciare fondi ai creatori di filtri per spingerli a includere la realtà aumentata nel loro lavoro. Inoltre, c'è il modello Wannaby, un sistema di apprendimento automatico per creare filtri che interagiscono con i piedi.

Poi, la realtà aumentata è stata introdotta sulle facciate delle strade con l'aspetto di Local Lenses, dove l'utente può dipingere virtualmente i muri di una strada tramite l'applicazione, e poi sui monumenti con la funzione Land Makers.


D'ora in poi, 12 ingegneri che lavorano presso Ariel AI dovranno rendere la fotocamera di Snapchat più intelligente e migliorare la funzione di realtà aumentata, per consentire agli utenti di impegnarsi meglio con il mondo reale.

Conclusione

Snapchat punta quindi su questa innovazione per perfezionare la realtà aumentata utilizzata sulla piattaforma al fine di offrire ai suoi utenti funzionalità più avanzate e qualitative. Questi investimenti mostrano fino a che punto la realtà aumentata è una sfida futura per i giganti della tecnologia.
Non è la prima piattaforma a scommettere su questo tema, poiché Pinterest stesso ha offerto la sua prova in AR per il make-up.
Un vero successo, che spinge i consumatori a comprare.