Facebook ha rilasciato i suoi primi occhiali intelligenti

In collaborazione con Ray-Ban, Facebook ha lanciato il suo primo paio di occhiali intelligenti per entrare in gara. La realtà aumentata non sarà presente su questa prima coppia ma Facebook assicura che questo è solo l'inizio del loro progetto. 

Il progetto di questi occhiali è stato promesso per molto tempo da Facebook ma doveva avere la possibilità di integrare la realtà aumentata. L'annuncio del gigante americano per il rilascio dei Ray-Ban Stories era stato una grande delusione per tutti quando è stato detto che l'AR non sarà incluso negli occhiali. Disponibili solo in alcuni paesi, gli occhiali intelligenti non sono ancora venduti in Francia. 

Ray-Ban Stories: l'accessorio perfetto per i social network

Il occhiali intelligenti sarà quindi dotato di una fotocamera in grado di scattare foto da 5MP e video di meno di 30 secondi e un microfono. Facebook vuole rendere possibile agli utenti di catturare momenti importanti dalla loro prospettiva e condividerli sui social network. Un pulsante di registrazione sulla cornice permette di registrare foto e video, ma è anche possibile utilizzare l'assistente vocale di Facebook. 

Facebook avrebbe potuto chiudere il suo ecosistema a Instagram e Facebook, ma invece dice che le foto e i video scattati con gli occhiali sono compatibili anche con TikTok, Snapchat e Twitter. 

Le Ray-Ban Stories saranno anche adatte per le videochiamate in quanto, oltre alla fotocamera e al microfono, gli altoparlanti saranno posizionati sulle aste degli occhiali. Facebook non ha ancora detto se sarà possibile ascoltare la musica senza cuffie.

facebook-glasses-rayban

E la privacy?

Gli occhiali intelligenti che registrano tutto ciò che si fa possono essere spaventosi perché i proprietari di questo dispositivo tecnologico saranno in grado di filmare liberamente tutto ciò che accade intorno a loro e soprattutto le altre persone a loro insaputa. Per fare questo, il gigante americano ha messo un LED sulla parte anteriore degli occhiali che segnalerà quando la persona sta scattando una foto o un video. Oltre a questo, Facebook ha promesso di non inserire pubblicità in questi occhiali per garantire il massimo comfort e non spaventare i consumatori. 

Le Ray Ban Stories permettono quindi a Facebook di entrare nel mercato degli occhiali intelligenti ma non sono ancora all'altezza di ciò che il pubblico si aspetta. La concorrenza sta iniziando ad emergere in questo settore, ma attualmente c'è solo un paio di occhiali AR sul mercato pubblico che sono offerti da Snapchat, Gli spettacoli.