Una NFT: definizione

Forse avete sentito parlare di NFT. Letteralmente "gettone non fungibile", "presa non fungibile" in inglese, si tratta di certificati di proprietà virtuale. In concreto, questi titoli garantiscono la proprietà esclusiva di un bene digitale, come un'opera d'arte, un videogioco o persino un tweet. Con questo certificato digitale a prova di falsificazione, l'acquirente può attestare l'autenticità dell'oggetto virtuale acquistato. Introdotte per la prima volta nel 2018, le NFT si sono sviluppate e sono cresciute rapidamente dal 2021. I progetti che ruotano attorno alle NFT si stanno sviluppando e molti marchi vi sono interessati: Adidas, Nike, Coca Cola, Instagram, Time, Pepsi... e persino personaggi come Snoop Dog, Eminem o Booba.

Tecnologia futuristica

Poiché ogni NFT è unico, identificabile e raro, si tratta di oggetti digitali e crittografici non intercambiabili. Si ricorda che un bene cosiddetto fungibile non è unico e quindi intercambiabile con un bene simile. Le monete in euro sono l'esempio più eloquente. Ogni moneta non è unica e può quindi essere scambiata con una moneta in euro dello stesso valore. Al contrario, gli NFT sono attività non fungibili, e per questo motivo sono unici e identificabili. 

Lo sviluppo delle NFT sembra essere una vera opportunità per i marchi. Anzi, rappresentano un nuovo mezzo di espressione da integrare nella loro strategia di comunicazione. È un buon modo, ad esempio, per realizzare un lancio di prodotto innovativo e d'impatto. Questo nuovo strumento di comunicazione permette di coinvolgere i lead attraverso una nuova esperienza

nft-reality-augmented
nft-reality-augmented

Tecnologia futuristica

Poiché ogni NFT è unico, identificabile e raro, si tratta di oggetti digitali e crittografici non intercambiabili. Si ricorda che un bene cosiddetto fungibile non è unico e quindi intercambiabile con un bene simile. Le monete in euro sono l'esempio più eloquente. Ogni moneta non è unica e può quindi essere scambiata con una moneta in euro dello stesso valore. Al contrario, gli NFT sono attività non fungibili, e per questo motivo sono unici e identificabili. 

Lo sviluppo delle NFT sembra essere una vera opportunità per i marchi. Anzi, rappresentano un nuovo mezzo di espressione da integrare nella loro strategia di comunicazione. È un buon modo, ad esempio, per realizzare un lancio di prodotto innovativo e d'impatto. Questo nuovo strumento di comunicazione permette di coinvolgere i lead attraverso una nuova esperienza

+ 47 MILIARDI DI EURO $
Investire nel mercato virtuale
OLTRE 300 MARCHI
Presente nelle NFT
+ 30 MILIONI
Da parte degli utenti
usato

Che cos'è una blockchain?

La blockchain è una tecnologia che consente di negozio e poi di trasmettere informazioni contemporaneamente, in modo rapido e sicuro e senza un organo di controllo centrale. Questo database totalmente sicuro e decentralizzato consenteRendere facile lo scambio di valore online senza intermediari.

Gli utenti possono quindi consultare liberamente gli scambi effettuati, perché tiene traccia degli scambi effettuati.storia di tutte le operazioni effettuate. La prima blockchain è apparsa nel 2009 con la famosa valuta digitale Bitcoin (BTC). Esistono altre blockchain, come Ethereum, la blockchain più comunemente utilizzata per le NFT.

Che cos'è la criptovaluta?

La criptovaluta è una moneta virtuale e quindi non ha nessuna forma fisica. Lo scambio avviene tramite la blockchain, che funge da "banca centrale". Infatti, registra le transazioni effettuate in un libro mastro. È quindi sufficiente recarsi in un piattaforma di scambio per acquistare una criptovaluta. Il Bitcoin è quindi una delle criptovalute più conosciute al mondo. A differenza delle NFT, le criptovalute sono fungibili o parzialmente fungibiliCiò significa che possono essere sostituiti e scambiati su base equivalente. Possono quindi essere sostituiti e scambiati per equivalenza.

visual-crypto
visual-crypto

Che cos'è la criptovaluta?

La criptovaluta è una moneta virtuale e quindi non ha nessuna forma fisica. Lo scambio avviene tramite la blockchain, che funge da "banca centrale". Infatti, registra le transazioni effettuate in un libro mastro. È quindi sufficiente recarsi in un piattaforma di scambio per acquistare una criptovaluta. Il Bitcoin è quindi una delle criptovalute più conosciute al mondo. A differenza delle NFT, le criptovalute sono fungibili o parzialmente fungibiliCiò significa che possono essere sostituiti e scambiati su base equivalente. Possono quindi essere sostituiti e scambiati per equivalenza.

nft-visivo

A cosa servono le NFT?

L'obiettivo di questa tecnologia è quindi quello diottenere un certificato di autenticità quando si acquista un bene su Internet. Ma quali sono questi famosi beni da acquistare con gli NFT? Nomi di dominio, meme, elementi di videogiochi, canzoni, fotografie, GIF, tweet o addirittura opere d'arte... Molti beni possono essere acquistati!

L'l'arte digitale e gli oggetti da collezione sono gli articoli più richiesti. Soprattutto, le NFT hanno rivoluzionato il mondo dell'arte. In effetti, le NFT stanno rivoluzionando la percezione dell'arte sia in termini di processo creativo degli artisti che di acquisizione delle opere da parte dei collezionisti. Combinando l'arte con le nuove tecnologie, l'universo artistico si rinnova e offre nuove possibilità. opportunità di sviluppo.

Anche molti settori vedono le NFT come un'opportunità. Ad esempio, molti settori vedono le NFT come un'opportunità, il mondo dei videogiochi si presta perfettamente allo sviluppo delle NFT. Infatti, questi token rendono unici gli elementi ambiti dai giocatori, creando così vere e proprie bolle speculative intorno agli oggetti digitali all'interno di videogiochi come Fortnite, Pokémon, Nintendo...

Dove posso acquistare gli NFT?

Gli NFT possono essere acquistati su piattaforme diverseMercati dedicati agli NFT. Esistono diverse categorie e mercati come nomi di musica, arte, musica, fotografia, sport, carte collezionabili o mondi virtuali. I marketplace sono quindi rivolti a tutti coloro che vogliono acquisire, raccogliere, vendere NFT artisti, collezionisti, investitori...

Ma come funzionano queste piattaforme online e quali sono le loro caratteristiche? In primo luogo, sono luoghi decentrati grazie alla tecnologia blockchain. Non esiste quindi un'autorità centrale che verifichi le transazioni; il controllo è simile tra tutti gli utenti del sistema. Da un punto di vista tecnico, è necessario avere una Ethereum/Poligono/Klatyn per creare un account. D'altra parte, queste piattaforme online consentono agli utenti di acquistare, collezionare, vendere e perfino creare i famosi token crittografici.

acht-nft
acht-nft

Dove posso acquistare gli NFT?

Gli NFT possono essere acquistati su piattaforme diverseMercati dedicati agli NFT. Esistono diverse categorie e mercati come nomi di musica, arte, musica, fotografia, sport, carte collezionabili o mondi virtuali. I marketplace sono quindi rivolti a tutti coloro che vogliono acquisire, raccogliere, vendere NFT artisti, collezionisti, investitori...

Ma come funzionano queste piattaforme online e quali sono le loro caratteristiche? In primo luogo, sono luoghi decentrati grazie alla tecnologia blockchain. Non esiste quindi un'autorità centrale che verifichi le transazioni; il controllo è simile tra tutti gli utenti del sistema. Da un punto di vista tecnico, è necessario avere una Ethereum/Poligono/Klatyn per creare un account. D'altra parte, queste piattaforme online consentono agli utenti di acquistare, collezionare, vendere e perfino creare i famosi token crittografici.

mercato-nft

Quali sono le piattaforme NFT?

I mercati NFT più noti sul mercato sono OpenSea, Rarible, SuperRare, Nifty Gateway, Foundation e Binance NFT. 

Riassunto dettagliato dei servizi offerti da 3 di loro: 

👉🏻  OpenSea è il mercato di riferimento per gli NFT. Si tratta di una piattaforma decentralizzata per l'acquisto e la vendita di NFT elencati in diverse categorie. È la piattaforma più grande, generalizzata e popolare con un'ampia gamma di opere digitali. Intuitiva e facile da usare, chiunque può utilizzare la piattaforma creando un account gratuito e navigare nell'interfaccia per trovare ciò che sta cercando.

👉🏻  Rarissimo è una delle piattaforme NFT più antiche. Si concentra maggiormente sull'arte digitale ed è disponibile per vari settori come sport, giochi, media e naturalmente arte con la pubblicazione di collezioni di opere. 

👉🏻 SuperRare è un mercato molto selettivo dedicato esclusivamente all'arte digitale. Infatti, accetta solo artisti riconosciuti e con una certa reputazione. Dato fondamentale: solo 1% dei candidati vengono accettati, un elemento significativo della selezione effettuata. Questa piattaforma di alto livello elenca quindi opere d'arte digitali esclusive e uniche di alta qualità. 

Cosa sono i portafogli NFT?

Gli NFT sono diventati asset fondamentali nel mondo delle criptovalute. Questi token stanno rivoluzionando molti settori, a partire da quello dell'arte, per poi espandersi in altri ambiti e diventare un bene con un significativo potenziale economico in generale. Per conservare i vostri NFT e le vostre criptovalute, avete bisogno di un portafoglio NFT, noto anche come NFT wallet. Con questo portafoglio è possibile ricevere beni e acquistarne altri. Le opere digitali acquistate o create saranno quindi memorizzate nel vostro portafoglio, nel quale è indicata la posizione dei vostri NFT sulla blockchain. In effetti, non si tratta di un portafoglio fisico in cui i vostri NFT saranno effettivamente conservati. Il vostro portafoglio darà quindi accesso alle opere digitali che possedete sulla blockchain. 

Ma quale portafoglio utilizzare? Il mercato dei portafogli NFT è ancora in fase di sviluppo e di crescita. Per scegliere il portafoglio più adatto, è bene valutare la compatibilità con i marketplace, la sicurezza, la facilità d'uso e di comprensione, le possibilità di utilizzo su dispositivi o la possibilità di accedere a diverse blockchain. Tra i portafogli utilizzati vi sono MetamascheraAlphaWalletPortafoglio Enjin, Portafoglio matematicoCoinbase o anche Coinomi.

portafoglio-nft
portafoglio-nft

Cosa sono i portafogli NFT?

Gli NFT sono diventati asset fondamentali nel mondo delle criptovalute. Questi token stanno rivoluzionando molti settori, a partire da quello dell'arte, per poi espandersi in altri ambiti e diventare un bene con un significativo potenziale economico in generale. Per conservare i vostri NFT e le vostre criptovalute, avete bisogno di un portafoglio NFT, noto anche come NFT wallet. Con questo portafoglio è possibile ricevere beni e acquistarne altri. Le opere digitali acquistate o create saranno quindi memorizzate nel vostro portafoglio, nel quale è indicata la posizione dei vostri NFT sulla blockchain. In effetti, non si tratta di un portafoglio fisico in cui i vostri NFT saranno effettivamente conservati. Il vostro portafoglio darà quindi accesso alle opere digitali che possedete sulla blockchain. 

Ma quale portafoglio utilizzare? Il mercato dei portafogli NFT è ancora in fase di sviluppo e di crescita. Per scegliere il portafoglio più adatto, è bene valutare la compatibilità con i marketplace, la sicurezza, la facilità d'uso e di comprensione, le possibilità di utilizzo su dispositivi o la possibilità di accedere a diverse blockchain. Tra i portafogli utilizzati vi sono MetamascheraAlphaWalletPortafoglio Enjin, Portafoglio matematicoCoinbase o anche Coinomi.

3 esempi di portafoglio NFT

MetaMaschera

È uno dei portafogli di criptovalute più popolari e utilizzati. Con questo portafoglio è possibile accedere senza problemi a marketplace e NFT. È compatibile con la blockchain di Ethereum e con tutte le altre reti compatibili con questa criptovaluta, come ad esempio PoligonoOttimismo o Arbitro

Portafoglio

Questo portafoglio NFT è basato sulla piattaforma Ethereum. Dispone di funzioni per la creazione e la raccolta di NFT. Inoltre, supporta direttamente le piattaforme NFT come ChainZ Arena o OpenSea, che sono le principali piattaforme per la vendita, l'acquisto e la raccolta di NFT.

Coinbase

Questo portafoglio è ideale per i principianti. Le sue funzioni consentono di inviare e ricevere NFT e aiutano gli utenti a gestire il proprio portafoglio Coinbase senza difficoltà. Questo portafoglio è compatibile con la maggior parte delle criptovalute: Litecoin, Bitcoin, Stellar Lumens, Ripple...

Qual è il legame tra il metaverso e le NFT?

Come promemoria, il metaverso è un mondo che va oltre il mondo che conosciamo. Si tratta di un mondo virtuale online, uno spazio virtuale collettivo condiviso che permette di vivere esperienze multiple in ambienti diversi e con molteplici risorse. Gli utenti utilizzano avatar per comunicare all'interno di questo spazio virtuale. Ma cosa c'entra la NFT con il metaverso? 

Nel metaverso è possibile investire per acquistare lotti e poi venderli. Una volta acquistata un'area, il proprietario può sviluppare l'organizzazione del suo terreno come desidera, ad esempio aggiungendo elementi a pagamento e creando così un'attività virtuale. È in questo universo che le NFT possono essere integrate. Gli NFT sono elementi interoperabili, cioè possono essere scambiati all'interno del metaverso. Possono essere venduti come proprietà digitali attraverso le criptovalute. 

FAQ

L'acquisizione di un bene digitale è legata al piacere di possedere qualcosa di unico e, soprattutto, di creare scarsità negli oggetti digitali che possono essere duplicati all'infinito sul web. Si mette quindi in moto il principio della speculazione legato al gioco della domanda e dell'offerta. Inoltre, gli NFT sono diventati un nuovo modo di scambiare beni virtuali, molto popolare!

Tutti vogliono acquistare questi famosi gettoni e ottenere il loro certificato di proprietà. Ma come si procede? Vi raccontiamo tutto! 

L'acquisto di NFT è relativamente semplice. Basta andare sui mercati online di NFT, scegliere la categoria e gli NFT che si desidera acquistare. Esistono diverse piattaforme come OpenSea, Rarible, SuperRare, Nifty Gateway, Foundation o Binance NFT. Alcune di queste piattaforme sono generaliste e offrono più NFT legate all'arte, alla musica e al web, ad esempio. D'altra parte, alcune piattaforme sono specializzate, come Foundation, Nifty Gateway o SuperRare, principalmente nel campo dell'arte. Per farlo, basta scaricare un portafoglio NFT compatibile con il marketplace, aggiungervi criptovalute e procedere all'acquisto tramite aste o a prezzo fisso.

Siete un collezionista, un artista o anche un investitore e volete vendere NFT? È molto semplice! 

Per ricevere le criptovalute, il venditore deve disporre di un portafoglio digitale. Andate quindi nel marketplace NFT dove avete la vostra collezione o dove importerete i vostri beni digitali. À È importante selezionare una piattaforma adatta all'oggetto digitale che si desidera vendere. Non resta che definire il tipo di vendita, all'asta o a prezzo fisso, e redigere la scheda di presentazione della vostra NFT. 

Gli NFT permettono l'acquisto di vari beni digitali e sono anche integrati nel metaverso, in particolare con il "La scatola di sabbia il metaverso NFT. Oltre all'esperienza rivoluzionaria e coinvolgente che offre, questa piattaforma ha un vero e proprio modello di business sviluppato intorno a NFT. All'interno di questo mondo virtuale, i creatori hanno la possibilità di progettare giochi e di monetizzarli grazie alla blockchain. 

Le NFT funzionano sulla base di due tecnologie: blockchain e criptovalute. In concreto, le NFT sono gettoni crittografici in una blockchain. Questa tecnologia consente di memorizzare e trasmettere il valore con la massima sicurezza. Poiché i NFT sono token "non fungibili", hanno un codice di identificazione unico sulla blockchain. Questo codice include istruzioni informatiche "smart contracts" che identificano e definiscono le caratteristiche dell'NFT.

Con gli NFT è possibile acquistare qualsiasi risorsa digitale, che si tratti di immagini, testi, musica, GIF, tweet, opere d'arte... La gamma è ampia! L'arte è stato il settore di maggior impatto e popolarità nel lancio delle NFT. Ad esempio, l'artista Beeple ha realizzato una vendita record con la sua opera "Everydays: The first 5.000 Days", venduta per 69 milioni di dollari. Le NFT stanno quindi rinnovando il mondo dell'arte ma anche molti altri settori come la moda, lo sport, le automobili...

Il 2017 segna il lancio dei famosi NFT. Questa tecnologia si sta gradualmente diffondendo e viene sviluppata su nuove blockchain. Dai videogiochi all'arte, molti progetti sono stati creati grazie alle NFT. La comparsa di piattaforme online, in particolare OpenSea nel 2017, facilita l'acquisto di NFT riunendo numerose categorie e dando visibilità a oggetti digitali rari e unici. Le vendite di NFT sono decollate nel 2021 e continuano a crescere, soprattutto con il metaverso che unisce il mondo fisico a quello virtuale.

I NFT sono beni digitali unici, identificabili e rari. La loro particolarità è che non sono fungibili, non sono scambiabili. Inoltre, non possono essere copiati. Il titolo di proprietà garantisce infatti l'esclusività dell'opera digitale al suo acquirente. 

Per creare un NFT, è necessario iniziare ad acquistare criptovalute. Creare quindi un portafoglio digitale e aggiungervi la propria criptovaluta. Quindi è sufficiente collegare il proprio portafoglio (MetaMask, Alpha Wallet, Coinbase...) alla piattaforma NFT online selezionata. Tutto ciò che dovete fare è caricare il vostro progetto grafico precedentemente creato, che può essere in formato PNG, MP4, MP3, GIF... E il gioco è fatto!

Vitalik Buterin è il cofondatore di Ethereum. Questa blockchain è stata lanciata ufficialmente nel 2015 ed è diventata la più utilizzata per gli NFT. Questo informatico è quindi uno dei pionieri degli NFT, del loro sviluppo e dell'attuale boom di questi gettoni digitali.